Robot Saldatura

L’isola robotizzata Kawasaki è dotata di 2 stazioni di lavoro per permettere all’operatore di caricare e scaricare i particolari su una stazione mentre il robot effettua la saldatura sulla seconda.

Le due stazioni di lavoro sono equipaggiate con giunti rotanti a una via per alimentazione aria compressa a bordo tavola, per consentire l’alimentazione di eventuali attrezzature automatiche a comando pneumatico.

I PUNTI DI FORZA

Qualità

Precisione e ripetitività delle lavorazioni.

Flessibilità

Dispositivo di alimentazione automatica della tavola. Dispositivo di raccolta ed evacuazione degli sfridi. Integrabilità in contesti FMS.

Versabilità

Facilità di accesso al piano di lavoro, grazie all’ergonomico portellone centrale. Allestimento del premilamiera agevole e veloce.

Flessibilità

Disponibilità di 64 “utensili” per acciaio, acciaio inox, alluminio ed altri metalli, materie plastiche, legno, etc., in un database personalizzabile. Per ogni utensile sono previste lavorazioni di taglio, foratura su profilo, foratura fuori profilo, marcatura e cesellatura.

Automazione

Controllo automatico dei parametri di taglio, potenza e forma d’onda del laser, tipo e pressione dei gas di assistenza, distanza tra ugello e materiale, con interfaccia grafica interattiva “on line”.
Asservimento della potenza e della forma d’onda alla velocità reale dell’utensile. Riconoscimento automatico del tipo di lente installata. Lente motorizzata per la regolazione automatica del punto focale.
Controllo dei gas d’assistenza con valvola proporzionale.

Diagnostica

Avanzate funzioni di autodiagnosi, telediagnosi e manutenzione a distanza assistita al computer.

Sicurezza

Aspirazione parzializzata dei fumi. Percorso ottico con ripari di sicurezza, interblocchi elettrici e sensori termici posti dietro gli specchi. Simulazione del ciclo a vuoto con laser di allineamento.

Tiesse Robot foto 16 SU TECN___